venerdì 2 marzo 2012

libro: Nella testa di steve jobs

Questo libro è come un romanxo, anzi forse pure più coinvolgente.

Attraversa la vita di steve jobs in modo chiaro e aldi sopra delle parti, non c'èvenerazione nè odio. Il libro scorre in maniera veloce e il sottotitolo la dice lunga..
"la gente non sa cosa vuole, lui sì".

Sicuramente se a leggerlo è un neofita del "dijobs pensiero" sicuramente non farà altro che pensare che si tratta sicuramente di un pazzo, ma la storia ci insegna che la genialità di "normale ha ben poco. Ve lo consiglio vivamente, è il miglior libro "della serie" e si trova già in economica.


Con questo post l'incostante mammadifretta partecipà al venerdì del libro di homemademamma

17 commenti:

  1. Sarò onesta: Steve Jobs è stato un inventore pieno di idee; ma in generale una serie di cose ripetute come mantra anche dopo la morte mi confermano più di ogni altra cosa che il campo della sua genialità è stato il marketing, prima e più di qualsiasi altra cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuramente molto marketing, ma seconsideri che il primo mac è nato 10 anni prima del primo pc e l'iphone molto tempo prima degli android è riduttivo pensare sia solo marketing...

      Elimina
  2. L'ho comprato, l'ho cominciato e l'ho mollato. La lettura mi irritava. Un genio si (dislessico peraltro e il tema mi sta molto a cuore) ma un despota. tutto doveva girare intorno a lui?
    Riprenderò la lettura senza dubbio.... più avanti.... forse non era solo il momento giusto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me faceva sorridere sta cosa del tutto intorno a lui...in qualche modo è stata la fortuna di apple.i consigli di amministrazione sono lenti e quelli che hanno portato a fondo ad esempio la disney..

      Elimina
  3. Non ho letto niente dopo la morte di Steve Jobs eccetto il suo discorso a Stanford. Quello mi piace. Ma mi piace anche il Mac.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me, ho deciso che il prossimo portatile sarà un I-book..

      Elimina
  4. Mi è stato regalato per Natale il libro Steve Jobs di Walter Isaacson, ma devo confessare di non essere ancora riuscita a leggerlo, mi riprometto spesso di farlo, ma ultimamente non ho una gran voglia di avvicinarmi a libri con centinaia di pagine. Fino ad ora l'unica cosa letta è stato il suo famosissimo discorso a Stanford, ma nient'altro.
    Ciao,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo è leggero e viste le recensio che avevo letto prima di scegliere quale comprare è decisamente il più scorrevole..

      Elimina
  5. Lo vedo sempre vicino alle casse al supermercato... Da un lato sarei curiosa (la genialità di Apple è sicuramente stata nel marketing è verissimo, ma non solo cara 'povna), dall'altro non sono così curiosa. Vi consiglio invece di vedere Pirates, un film minore che racconta l'inizio della storia... ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il titolo era troncato Pirates of Silicon Valley, http://it.wikipedia.org/wiki/I_pirati_di_Silicon_Valley (prima che finiate dirottate su pellicole meno edificanti...) è un film tv, non un capolavoro, ma è indicativo di come tutto sia nato e traccia le personalità dei due protagonisti abbastanza bene, per quel che è noto. Ciao!

      Elimina
    2. Grazie cì ne avevo già sentito parlare vedro di cercarlo :) magari al blockbuster

      Elimina
  6. Grazie per il suggerimento!!!

    RispondiElimina
  7. Neofita... esatto... io lo sono...

    RispondiElimina
  8. Non sono una geek mom, della Apple mi ricordo qualcosa e per me il mondo andrebbe avanti anche senza I-pad e amenità varie (per cellulare ho un vecchissimo Nokia e ne vado fiera). Per ora non sono molto curiosa di Jobs, vedremo in futuro.

    RispondiElimina
  9. Ecco, io sarei quella che tu chiami "neofita del di jobs pensiero".....immagino che leggendo questo libro penserei che lui è un pazzo frenato allora!!!
    Mi segno il titolo, non si sa mai...ogni tanto qualcosa fuori dall'ordinario ci vuole :-)

    RispondiElimina
  10. Pure io non sono ancora una convertita al Mac... e ne so poco del Jobs pensiero. Però il libro mi incuriosisce.

    RispondiElimina

il tuo commento mi regala un sorriso

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...